October 25, 2017

Arte-Eventi

Biografia Serena Piermartiri Serena Piermartiri, classe 1985, meneghina di nascita, frequenta il liceo linguistico, la nuova Accademia di belle Arti e si specializza come stilista di moda presso l’Istituto di Moda Burgo a Milano. Fin da bambina affina la sensibilità ed il gusto estetico che di fatto ha già nel sangue, grazie al nonno sculture per passione, agli insegnamenti che le trasmette la madre arredatrice ed il padre collezionista d’arte e gallerista. Cresce così con le pitture, i colori come giocattoli ed i pantoni, imparando da autodidatta tecniche artistiche manuali di diverso tipo, dipingendo anche come forma liberatoria ed espressione di sé stessa. Inizia la sua carriera lavorativa collaborando come grafica pubblicitaria e successivamente entra nel settore della moda in diversi showroom, come Marithè Francois Girbaud, Jaggy e Beach Company, dove conosce il mondo del fashion milanese e dei buyers italiani ed esteri. Nonostante i suoi studi e lavori, decide di seguire anche le sue grandi passioni: l’Arte ed il Design. Fonda così il marchio Serena Piermartiri Design, e come simbolo utilizzerà un Poliedro, a rappresentare proprio le sue molteplici e multiformi capacità. Inizia a frequentare lo studio di una affermata designer italiana, Elena Salmistraro, una Guru per lei in tutti i sensi e mentore. Qui inizierà a sperimentare ed a conoscere, proprio come nella factory di Wharol, giovani artisti nazionali ed internazionali che, come minimo comune multiplo hanno la passione per l’arte, in qualsiasi forma essa sia. Il confronto le permette così di evolversi, di cambiare, e di far nascere fruttifere collaborazioni, affrontando così sempre nuove sfide, in quanto con molta umiltà lo considera parte di un percorso di apprendimento continuo. Pittrice, stilista di moda, designer, Serena è tutto questo ed altro ancora perché è sicuramente un personaggio eclettico, geniale e fuori dalle righe come dicono gli amici, è una piccola esploratrice, che guarda il mondo che la circonda con gli occhi di una bambina, con curiosità da cui trae ispirazione anche nelle piccole cose. A tutti nota per la sua capacità di oltrepassare la misura e di stupire ogni volta con la sua allegria, talento, e modo di affrontare la vita sempre guardando il bicchiere mezzo pieno. “Mi piace esprimermi, trovo che sia una cosa bellissima, e se riesco a farlo anche tramite il mio lavoro, allora ogni fatica è ripagata. Nelle mie opere non esistono tematiche, ma solo ispirazioni, così getto il cuore oltre l’ostacolo, convinta che tutto si può fare o almeno ci si può provare, e rendendo tangibili i miei sogni il mio cuore è immensamente felice.” S.P.   Biografia Gonçalo Cunha di Sà Portuguese experienced photographer since 1991. BA Honours in Photography, Film and Imaging – Napier University, Scotland. Photographed campaigns for main Advertising Agencies: Young&Rubicam, McCann Erickson, BBDO, Leo Burnett, J.Walter Thomson, Publicis, Partners. NGOs: AMI, UNICEF, CISV, AMCV, Red Cross Portugal. Photographed for Newspapers: Públido, Diário de Notícias, Correio da Manhã, O Independente; and Magazines: GQ, Volta ao Mundo, Fugas, Casa & Decoração, Máxima Interiores, ELO, LER. Work experience in Portugal, United Kingdom, United States, Brazil, Honduras, Angola and Morocco. Managed campaigns and projects to raise awareness on different social issues. Organised workshops for marginalized youth with UNICEF and CISV. Lecturer and tutor at IADE Creative University, Lisbon. Photography Course Leader at St Julian’s School, Portugal. Photography Tutor at Light House, Lisbon. Photography Tutor at Escola Património de Sintra, Portugal. Artist presented in Portugal, Spain, Paris, Italy, Vienna, Flanders, Brazil – São Paulo and US: NY, Brooklyn and Miami. Private Collections in Portugal, US, Mozambique, Italy, Spain and Vienna. “Action is always preceded by thought and the creative mind promotes action. Art is action. Every photograph, every glance, every whisper tells a story. We establish the limits to what we want or allow ourselves to see. Art can take the interested observer farther in the discovery of himself. It exists to be shared and experienced. The artist is the channel.” info@goncalocunhadesa.com